FASTANDFIT: CORSA & BENESSERE
DANIELE BIFFI  
  FASTANDFIT
  CONTATTO
  OFFERTE e PREZZI
  MENTAL COACHING
  PSICOLOGIA DELLO SPORT
  => Il Record del mondo Indoor era un nostro obiettivo
  => Si impara sempre dall'esperienza, importante è mettersi in gioco
  => Daniele Biffi, 400m: Il Record del mondo Indoor era un nostro obiettivo
  => PSICOLOGIA: Daniele Biffi, velocista: sono più forte del vento mi dico e dico sempre
  => La forte determinazione e la resilienza del runner Mimmo Ricatti
  => Il Trail è per me amore incondizionato, il mio posto è tra le montagne – di Matteo SIMONE
  => Lisa: Il Tor des Geants, è l’esperienza più bella che abbia mai sperimentato
  => IL FENOMENO “DOPING” - CENNI STORICI
  => DOPING: DEFINIZIONI, CONTROLLI E LEGISLAZIONE
  => STEROIDI ANABOLIZZANTI: MOTIVAZIONI E GIUSTIFICAZIONI RIFERITE
  => MOTIVAZIONE ESTETICA ALL’USO DI SOSTANZE DOPANTI
  => GOAL SETTING: OBIETTIVI DI PERFORMANCE 2
  => DOPING: Il passaporto biologico WADA
  => ATTIVITA´FISICA PER IL BENESSERE PSICO-FISICO
  => GOAL SETTING: OBIETTIVI DI PERFORMANCE
  => VISUALIZZAZIONI ED ALLENAMENTO IDEOMOTORIO
  => SPORT E PIANTO
  => ARTE E PSICOLOGIA IN AIUTO ALLO SPORT
  => ATLETI: PAURA, ANSIA, FOBIA Che fare?
  => INTERVENTO PSICOLOGICO RIVOLTO AGLI ATLETI
  => PSICOLOGIA: LA COMUNICAZIONE EFFICACE PER GUADAGNARE IN SALUTE
  => ATLETICA & PSICOLOGIA: COSA SPINGE UNA PERSONA A RAGGIUNGERE I RECORD
  => PSICOEDUCAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE CON L´ATTIVITA´ FISICA. SAPARE E SAPER FARE PER STAR MEGLIO
  => PSICOLOGIA: Insoddisfazione corporea: condotte alimentari e attività fisica
  => ATLETICA E PSICOLOGIA: METAFORE E PARADOSSI
  => BENESSERE FISICO, PSICOLOGICO, SOCIALE IN AMBIENTE LAVORATIVO
  => ATTIVITA´FISICA PER IL BENESSERE FISICO , PSICOLOGICO E SOCIALE
  => PSICOTERAPIA DELLA GESTALT APPLICATA ALLO SPORT
  => CONSAPEVOLEZZA, SAPER ASCOLTARE, EMOZIONE, RESPONSABILITA’
  => LA COMUNICAZIONE EFFICACE PER GUADAGNARE IN SALUTE
  => COSA SPINGE UNA PERSONA A RAGGIUNGERE I RECORD
  => PSICOLOGIA: NON FARTI STENDERE DALL´ALCOOL
  => EMERGENZA POST TRAUMATICA L’IMPORTANZA DEL SUPPORTO PSICOLOGICO
  => ATLETICA & PSICOLOGIA: USAIN BOLT ATLETA
  => L’ASSUNZIONE DI SOSTANZE DOPANTI
  => Psicologia dello Sport e non solo: il segreto per mantenersi in salute
  => Marinella Satta: Maratona di Roma palleggiando con due palloni basket
  => LOTTA AL DOPING: IL PASSAPORTO BIOLOGICO
  => Il doping è diventata una piaga sociale che ogni anno fa vittime illustri
  => Essere determinato e paziente nel raggiungere gli obiettivi
  => Se c’è motivazione puoi portare a termine qualsiasi impresa
  => Juan Pablo Savonitti, ultrarunner: da quel momento è diventata una droga
  => Parigi e la Brusamento vincono il Campionato Italiano 24h di corsa su strada
  => Achilles International, atleti con disabilità visive e guide: “together is better”
  => Mimmo Ricatti, atletica: ho avuto la fortuna di fare del mio sport un lavoro
  => Roldano Marzorati, ultrarunner: C'è futuro per l'ultramaratona!
  => Sonia Lutterotti, bronzo 24h: E’ sempre la mente a comandare il fisico
  => Il percorso per raggiungere obiettivi può richiedere sacrifici enormi
  => Sonia e Roldano, ultrarunner: 391km in due ai campionati italiani di 24h
  => Gianni Giansante, runner: Lo sport per me è una sana palestra di vita
  => Cosa spinge un gruppo di persone a incontrarsi per allenarsi
  => Matteo Nocera, ultrarunner, vincitore all’esordio della sua prima 6 ore
  => 26 Aprile No Elevator Day: Un giorno senza ascensore è possibile
  => Matteo Nocera, ultrarunner: Vinco ancora e questa volta sono 76km
  => Stefano Velatta vince la 6 ore Coratina: Io alleno anche la testa
  => Affinare la capacità di arrivare a un obiettivo senza mollarlo
  => Lo sport di endurance aiuta a sviluppare la resilienza
  => Stefano Velatta, 100km Alpi: Ne esco sicuramente più forte di prima
  => E’ sempre il momento per iniziare, non aspettare il momento migliore- Matteo Simone
  => Elisa Tempestini: Non ho mai mollato sono 25 anni che faccio sport
  => Marco Testero: in gara devi dare fondo a tutte le tue energie fisiche e mentali
  => Matteo Simone, psicologo e ultramaratoneta, racconta il suo stage in Kenya
  => Lo sport rende felici, ti libera la mente da tensioni e problemieite
  => Lunedì 19 febbraio 2018 conferenza stampa Half Marathon di Pietro Mennea Matteo SIMONE
  => La Pietro Mennea Half Marathon il 25 febbraio 2018
  => La valutazione funzionale per il mezzofondo è utile? Spunti pratici- di Matteo SIMONE
  DIVENTA MENTAL COACH
  MARATONA E DINTORNI
  MEZZOFONDO
  SPRINT E VELOCITA´
  ALLENARE LA FORZA
  ALIMENTAZIONE
  RICETTE VEGAN
  COMMENTI VISITATORI
  FORUM
  FOTO
  CHI SONO IO
  ULTIMORA
  YOUTUBE
  FACEBOOK
  NEWS
  13 effektive Tipps um Gewicht zu reduzieren
MOTIVAZIONE ESTETICA ALL’USO DI SOSTANZE DOPANTI
Operazione Anabolandia, doping ai minorenni, quattro arresti dei carabinieri

Dott. Matteo SIMONE

Psicologo, Psicoterapeuta, Terapeuta EMDR

 

 

L’impiego degli Steroidi Anabolizzanti (SA) al fine di esaltare le capacità atletiche è con ogni probabilità il fenomeno doping più diffuso e consistente mai registrato.

 

In generale gli effetti tossici degli SA, tranne forse quelli sul miocardio, sono di breve durata e reversibili, dopo sospensione di questi composti, nell’arco di alcune settimane. Molti atleti assumono SA in modo quasi continuativo per lunghi periodi di tempo, per cui tali effetti nocivi possono divenire stabili e costituire un serio rischio per la salute.

 

Negli utilizzatori di SA sono stati riportati cambiamenti della personalità che vanno da un’aumentata irritabilità, a comportamenti violenti ed antisociali, sino ad alcune segnalazioni di vere e proprie psicosi. In genere tali disturbi del comportamento ritornano alla norma dopo sospensione degli SA. L’uso di SA sembra inoltre associato anche ad altri comportamenti a rischio, quali il pensiero suicidio, l’intraprendere rapporti sessuali non protetti, il guidare in stato di ebbrezza, il possedere un’arma. Sono stati riportati infine alcuni casi di AIDS contratto tramite lo scambio di siringhe infette, utilizzate dagli atleti per le iniezioni intramuscolari.

 

Gli steroidi anabolizzanti vennero impiegati per la prima volta a fini doping negli anni ’50 in Europa orientale. In seguito il loro uso si estese agli Stati Uniti e rapidamente un po’ in tutto il mondo.

All’inizio l’autoprescrizione degli Steroidi Anabolizzanti (SA) riguardava solo atleti d’élite praticanti sport di potenza, ma in seguito si estese a macchia d’olio alle altre discipline sportive ed anche ad atleti amatoriali. Il loro abuso continuò a diffondersi sempre più nel mondo dello sport, soprattutto nelle palestre di body building dove vengono assunti al solo scopo di migliorare l’aspetto fisico.

 

Tra gli adolescenti, l’uso di steroidi è tipicamente motivato da benefici a breve termine, includendo il desiderio di aumentare la forza e il rendimento atletico e il desiderio di migliorare l’aspetto. In generale, gli utilizzatori di steroidi che sono atleti sono più propensi ad usare steroidi per motivi legati al rendimento atletico, mentre gli utilizzatori che non sono atleti sono più motivati da preoccupazioni relative l’aspetto#.

 

Choi e collaboratori# individuano in una sindrome comportamentale, nota come sindrome da dismorfofobia, la causa principale di una ricerca esasperata di perfezione del proprio corpo.

Le persone affette da questa sindrome si caratterizzano per una mancata accettazione delle sembianze del proprio corpo e per una percezione distorta della propria immagine: gli uomini si sentono piccoli e deboli quando, al contrario, sono grandi e muscolosi mentre le donne si sentono flaccide e grasse quando, in realtà, sono magre e muscolose.

 

Un gruppo di soggetti, per lo più studenti adolescenti, riporta tra le ragioni per l’uso di sostanze dopanti il miglioramento dell’immagine o il rendimento sportivo. In un’indagine condotta in Svezia tra studenti nel 1995 dei 37 ragazzi riportanti l’uso di agenti dopanti, 22 hanno risposto che le ragioni erano di acquisire un corpo più attraente/muscoli più grandi e/o miglioramento performance sportiva.

 

Anche in uno studio condotto in West Virginia, la ragione riportata più frequentemente per l’uso di steroidi era di “migliorare l’aspetto - sembrare più grandi o migliori”(43%). Questa risposta era stata data il doppio di volte rispetto alla seconda risposta più comune che era “migliorare il rendimento sportivo” (22%). Questo dato, unito al fatto che il 36,8% degli utilizzatori di steroidi non praticano alcuna attività sportiva, suggerisce che l’abuso di steroidi anabolizzanti si è diffuso nella popolazione adolescente generale e che ottenere un vantaggio nello sport non è la ragione dominante per gli adolescenti che usano questi aiuti#.

 

L’immagine del corpo è stata a lungo un soggetto di ricerca e la maggior parte degli individui sono risultati essere infelici in qualche modo con il loro corpo.

Generalmente le donne vogliono essere 7 libbre più leggere, avere fianchi e vita più piccoli, braccia e gambe più magri, e avere nasi più piccoli. Gli uomini vogliono essere 3 libbre più pesanti, più alti, avere spalle più ampie, braccia e gambe più spesse, avere menti più larghi, e orecchie più piccole. Entrambi vogliono avere petti più larghi. E’ emerso che gli uomini sono insoddisfatti  con loro stessi dalla vita in su e a parte il loro petto le donne sono insoddisfatte con i loro corpi dalla vita in giù. Queste conclusioni sono consistenti nelle varie ricerche, e corrispondono anche agli attributi fisici che noi consideriamo molto nel sesso opposto. La pressione all’aspetto “buono” appare essere sia interna che esterna. Nelle donne questa pressione è stata considerata contribuire allo sviluppo di disordini alimentari. Negli uomini, e in una più piccola proporzione di donne, può aver contribuito all’uso di AS#.

 

Durante la pubertà, la forma del corpo cambia, con le adolescenti che sviluppano i fianchi e gli adolescenti maschi le spalle. Dopo lo scatto di crescita puberale, gli adolescenti maschi sono più alti e più pesanti delle loro controparti femmine ed hanno anche forza e muscolatura più grande.

 

Le ricerche sullo sviluppo normale degli adolescenti indicano che le donne sperimentano più insoddisfazione corporea degli uomini. Mentre le adolescenti sperimentano una diminuzione dei sentimenti di attrazione, gli adolescenti maschi sperimentano un miglioramento dell’umore e dell’immagine corporea e un aumento di soddisfazione del loro peso. Questa scoperta non è sorprendente, dato che i cambiamenti fisici della pubertà spesso portano adolescenti maschi più vicini all’ideale di corpo maschile mentre distanziano le adolescenti dallo standard socioculturale magro di bellezza per le donne#.

Studi hanno correlato l’insoddisfazione corporea a sintomatologie depressive tra i ragazzi e gli adolescenti. Questi dati indicano che i fattori di rischio per i disturbi alimentari e la depressione, specialmente l’insoddisfazione corporea, possono essere acquisiti presto nell’infanzia#.

Uno studio di Blouin e Goldfield comparò l’immagine del corpo e l’uso di steroidi tra maschi culturisti, podisti, e praticanti del tae kwon do. I ricercatori riscontrarono che i culturisti erano significativamente  più propensi di altri atleti a riportare un insoddisfazione del corpo. L’uso di steroidi era più frequente tra i culturisti competitivi che tra quelli che lo facevano a fini ricreativi. Lo studio concluse che i culturisti maschi, particolarmente culturisti competitivi, possono essere a rischio per “sviluppo di pratiche comportamentali di alto rischio con un apparente scopo di modificare il loro corpo a causa di aspettative sociali e personali”.

 

Come è il caso riguardante le ricerche sull’associazione tra l’ideale del corpo magro e i disordini alimentari tra le donne, l’ideale del maschio muscoloso nei mass media può essere visto come un fattore di rischio socioculturale per l’insoddisfazione del corpo e i comportamenti dannosi di controllo del peso tra gli adolescenti maschi#.

 

Matteo SIMONE

Psicologo clinico e dello sport

Psicoterapeuta, Terapeuta EMDR


www.psicologiadellosport.net


runfast@fastandfit.info  
 
 
Heute waren schon 20 visitatori (82 hits) hier!